L’architetto Gary Chang ha creato Domestic Transformer, un piccolo appartamento di 24 stanze diverse!

 Hong Kong è una delle città più popolate del pianeta, dove è normale vivere in appartamenti di 30 metri quadri. La città è meta di una costante immigrazione cui non riesce a tenere testa, per questo è fondamentale ingegnarsi a vivere in spazi ridotti. Gary Chang è un architetto di Hong Kong che ha affrontato questo problema nel modo più geniale, partendo dal proprio appartamento! Quante stanze possono trovare posto in 30 metri quadri? Una? Ok, forse due o tre. Bene, Gary è riuscito a farcene stare 24 ed ognuna con la sua personalità! Questo grazie ad un ingegnoso sistema di pareti scorrevoli ed elementi trasformabili che gli consentono di rimodellare un unico spazio. Anziché avere una stanza diversa per ogni funzione, si risolve ogni esigenza in una stanza sola.

 

Vedi il video:


Lascia un commento